Positivo incontro con Comitato “Mamme No Pfas”

Venerdì 27 ottobre nella sede di Acque del Chiampo la rappresentanza del Comitato “Mamme No Pfas” ha incontrato per la prima volta il Direttore Generale dell’Arpav e Coordinatore per l’emergenza Pfas Nicola Dell’Acqua assieme al Consigliere Delegato Andrea Pellizzari, al Presidente del Consiglio di Bacino “Valle del Chiampo”, Giorgio Gentilin, al Direttore Generale ed al Presidente di Acque del Chiampo, Alberto Piccoli e Renzo Marcigaglia.

L’occasione è stata interessante e proficua per tutti perché ha consentito al nutrito gruppo del Comitato, ad Acque del Chiampo ed al Coordinatore Dell’Acqua la reciproca conoscenza e scambio di informazioni e idee: da un lato sono stati espressi gli interrogativi e le preoccupazioni raccolti dalla gente sulla questione PFAS e dall’altra sono state condivise le informazioni sulle ricerche svolte, sugli investimenti e sulle misure concrete messe in atto in questi ultimi 4 anni dai gestori idrici del territorio attuando le direttive del Consiglio di Bacino.

A questo proposito sia il management dell’Azienda che il dirigente regionale hanno ripercorso tutta la storia dell’emergenza ed elencato le azioni che, per ambito di competenza, hanno messo in campo. “In questi ultimi quattro anni” – ha dichiarato Andrea Pellizzari – “Acque del Chiampo ha investito quasi tre milioni di euro in ricerca, sistemi di filtrazione e nuovi allacciamenti idrici per rispondere ad un pericolo che hanno causato altri. Ed uno dei risultati ottenuti è che dal 6 di ottobre l’acquedotto di Lonigo, e dal 18 ottobre quello di Brendola si trovano a zero PFAS. Abbiamo anche avviato con il Consiglio di Bacino tutte le azioni legali utili ad ottenere il risarcimento del danno causato e stiamo collaborando con la Procura della Repubblica. Il dato incontrovertibile è che la nostra Azienda ha sempre operato con tempestività fin dalla prima segnalazione”. Gli argomenti più interessanti su cui si è discusso maggiormente sono stati i sistemi di filtraggio a carboni attivi installati a Brendola e Lonigo e tutte le misure adottate in questi anni per il controllo dell’acqua.

“Qui ad Acque del Chiampo vengo sempre volentieri” – ha aggiunto Nicola Dell’Acqua, Direttore Generale di ARPAV – “perché fin da quando ho iniziato ad occuparmi dell’emergenza PFAS ho trovato personale competente ed una governance attenta che non ha badato a spese quando si è trattato della salute dei cittadini”. “Abbiamo lavorato di concerto con i Sindaci” – ha insistito Giorgio Gentilin, Presidente del Consiglio di Bacino– “nella gestione dell’emergenza ed ora che abbiamo raggiunto per la zona rossa l’obiettivo Zero PFAS dobbiamo pensare ad evitare che ricapitino situazioni come questa. Con il Consigliere Delegato Pellizzari e con il Consiglio di Bacino, stiamo ultimando una proposta per mettere in sicurezza tutta l’area anche fuori dalla cosiddetta Zona Rossa”

Acque del Chiampo SpA