Escursione del 12 settembre in Alta Valle sui luoghi di studio di Antonio Boscardin

Escursione guidata notturna con una guida naturalistica ed uno storico locale per scoprire insieme curiosità e segreti sull’acqua fonte di vita. Il prossimo 12 settembre, infatti, Acque del Chiampo, in collaborazione con la cooperativa Scatola Cultura organizza un percorso in Alta Valle del Chiampo che durerà circa due ore. Si tratta delle varie basi di partenza individuate nel passato da Antonio Boscardin, ecologista ante litteram che in questo territorio per primo si spese per migliorare la qualità dell’acqua del fiume Chiampo e per la realizzazione del depuratore di Arzignano, di cui ricorre il 40esimo anniversario proprio quest’anno.

“La visita” - dichiara il Consigliere Delegato, Andrea Pellizzari, - “è gratuita e per ragioni organizzative i posti sono limitati e assegnati in base alla prenotazione. La partenza è alle ore 20.30 da Molino di Altissimo alla casetta dell’acqua di Acque del Chiampo e chi desidera partecipare dovrà presentarsi 15 minuti prima. Ovviamente i minori dovranno essere accompagnati da un adulto e nel caso le condizioni meteorologiche non lo consentano, si sposterà al 19 settembre. Le prenotazioni possono essere fatte compilando il form nel sito di Acque del Chiampo o mandando una mail a info@acquedelchiampospa.it”. “Si tratta di un momento importante” - conclude Pellizzari - “per onorare la memoria di chi, come il professor Boscardin, avviò la sensibilizzazione ambientale in un territorio come il nostro che nel passato ha conosciuto un fortissimo sviluppo industriale e contribuì a creare le condizioni per una nuova generazione di cittadini, di imprenditori, di amministratori”

“Il nostro territorio è costellato di paesaggi e scorci spettacolari dal punto di vista ambientale e naturalistico” - aggiunge il sindaco di Crespadoro, Emanuela Dal Cengio, - “e aderire a quest’iniziativa nell’ambito delle manifestazioni per il quarantennale del depuratore di Arzignano, offre una prospettiva originale e innovativa per conoscere i nostri luoghi con l’attenzione che meritano”

“Non siamo solo azionisti di Acque del Chiampo” - aggiunge il sindaco di Altissimo, Liliana Monchelato - “ma soprattutto partner di una visione d’insieme di un territorio che va tutelato, ma anche riscoperto nelle tante, preziose risorse che custodisce”